CONTEST FOTOGRAFICO #IVREAWORLDS

contest_photo_ivreaworlds

AL VIA IL CONTEST FOTOGRAFICO #IVREAWORLDS: VINCI UN GIORNO ALLO STADIO DELLA CANOA DI IVREA

Come partecipare: scatta una foto a mezzo busto tenendo tra le mani un foglio su cui è scritto #ivreaworlds, pubblicala nei tuoi post di FB o Instagram inserendo #ivreaworlds nel testo e taggando il nostro profilo @ivreaworlds.
Quando: da oggi, mercoledì 24 marzo, a sabato 24 aprile 2021.
Un’estrazione a sorte determinerà i vincitori che, a gruppi di tre, potranno assistere alle gare di persona in uno dei quattro giorni di manifestazione.
I dodici vincitori saranno annunciati il 28 aprile (tutti i dettagli per l'accesso saranno comunicati in forma privata attraverso il profilo utilizzato per pubblicare la foto).

 

THE PHOTO CONTEST #IVREAWORLDS GETS UNDERWAY: COME ON WIN A DAY AT THE CANOE STADIUM!

How to partecipate: take a half-lenght photo while holding a paper with #ivreaworlds on top. Post it on your FB or Instagram profile, write #ivreaworlds in the text and tag us @ivreaworlds.
When: from today, Wednesday 24th March 2021 to Saturday 24th April 2021.
The winners will be drawn by lot. They will attend the competition in person, in groups of three per day, during one of the four days of the event.
The twelve winners will be announced on April 28. All details to access the Stadium will be communicated privately through the profile you use to post the photo.

ECA Canoe Slalom European Championships

Colazingari_IvreaWorlds.it

ECA Canoe Slalom European Championships:  dal 6 al 9 maggio 2021 ripartono da Ivrea le grandi competizioni internazionali di canoa

Si svolgeranno dal 6 al 9 maggio prossimo allo Stadio della Canoa di Ivrea gli Europei assoluti di canoa slalom,  Canoe  Slalom  European  Championships,  che  fanno  capo  all’ECA  ‐  European  Canoe  Association.  La  manifestazione, organizzata dall’Associazione Proteina in collaborazione con la Federazione Italiana Canoa  Kayak e la Regione  Piemonte, assegnerà i  titoli  di  Campione europeo  2021 nelle  categorie  K1 maschile e  femminile, C1 maschile e femminile.  Per la canoa slalom si tratta di una ripartenza ad altissimo livello dopo la pausa imposta dall’emergenza Covid:  di caratura internazionale assoluta, vista la partecipazione delle più competitive e prestigiose nazionali al  mondo, gli Europei di Ivrea sono quest’anno l’evento preolimpico più atteso, oggetto di attenta osservazione  da parte di tutto il panorama canoistico mondiale, perché sede di qualificazione olimpica.  Le competizioni attribuiranno infatti la qualificazione per il posto barca ancora da destinare per Tokyo 2021  nella C1 uomini, e in questo ambito Italia, Germania e Russia sono le nazioni più accreditate ad aggiudicarselo.  Inoltre,  alcune  delle  nazionali  presenti  definiranno  in  base  ai  risultati  di  questi  Campionati  Europei  la  composizione dei team che parteciperanno ai Giochi.  Per  Ivrea  i  Campionati  Europei  sono  in  assoluto  il  primo  grande  evento  in  era  Covid  –  anche  dopo  la  cancellazione  di  due  edizioni  dello  Storico  Carnevale  –  con  la  possibilità  di  tornare  ad  ospitare  una  manifestazione da cui si attendono ricadute per gli operatori economici del territorio, oltre che un’iniezione  di fiducia e ottimismo.  I numeri degli European Championships fanno prevedere la partecipazione di 30 nazioni, con 350 tra atleti e  allenatori,  cui  si  aggiungono  60  persone  tra  giudici e  staff  tecnico.  Da  tenere  in  considerazione  anche  la  squadra di un centinaio di volontari del Comitato Organizzatore, che renderanno possibile con il loro operato  l‘ottimale svolgimento della manifestazione.  Le squadre nazionali risiederanno sul territorio almeno una settimana, essendo impegnate, oltre che nelle  gare, in 4 giorni di allenamenti ufficiali che inizieranno domenica 2 maggio.  In  ottemperanza  delle  regole  anti  pandemia  previste  per  le  grandi manifestazioni  sportive,  l’evento  si  svolgerà a porte chiuse, quindi senza la presenza di spettatori, saranno disponibili eventi streaming per  seguire le gare.   “Abbiamo fortemente voluto questi Europei qui a Ivrea”, sottolinea Claudio Roviera, presidente del Comitato  Organizzatore, “per dare un forte segnale di vitalità della città, che vada oltre le difficoltà affrontate in questo  ultimo anno. Dobbiamo affrontare un grande impegno organizzativo per assicurare la massima sicurezza a  tutti i partecipanti, per questo motivo lavoriamo con tutte le autorità competenti in materia, e siamo certi  che Ivrea darà ancora una volta prova della sua professionalità e della sua grande passione.  Rinunciare al pubblico in presenza è una scelta obbligata, ma stiamo già provvedendo a fare in modo che  tutte le gare possano essere seguite in streaming sui social ufficiali.” 

Il cielo è azzurro sopra Ivrea: strepitoso oro di Jacob Weger

ivrea2018_K1_U23_Weger

E’ l’azzurro Jakob Weger il Campione del Mondo 2018 nel K1M di canoa slalom Under 23. Con una discesa all’attacco, in un tempo fulminante di 77.22, l’atleta altoatesino sbaraglia la concorrenza e conquista il gradino più alto del podio. Alle sue spalle il britannico Bradley Forbes-Cryan, medaglia d’argento, dietro di soli quattro centesimi di secondi, a 77.26, e Erik Holmer, Svezia, medaglia di bronzo, che chiude a 80.85. Decimo l’altro azzurro in finale, l’eporediese Davide Ghisetti, penalizzato dal salto di una porta. 
Grande è stato l’entusiasmo del pubblico allo Stadio della Canoa di Ivrea che, con il suo tifo ha spinto l’atleta di Merano porta dopo porta fin oltre il traguardo. “Non credevo proprio di vincere”, ha detto Jakob Weger intervistato subito dopo la vittoria. “Sono lontano dal pieno della forma perché ho dovuto preparare gli esami di maturità. Mi ha assistito la tecnica, che è importantissima nella canoa slalom, e poi sono riuscito a mantenere alta la concentrazione fino al traguardo”. 


Nel pomeriggio è salita sul podio anche Marta Bertoncelli, ferrarese, che ha vinto la medaglia d’argento dietro alla campionessa del mondo, Gabriela Satkova, della Repubblica Ceca, e davanti alla slovacca Sona Stanovska, medaglia di bronzo.


Con l’oro e l’argento di oggi si completa il medagliere del team azzurro, che ha totalizzato in totale 7 medaglie, e in particolare:
Oro K1M U23 - Jakob Weger

Oro C2 misto Junior - Elena e Flavio Micozzi
Argento C1M U23 - Raffaello Ivaldi

Argento C1M Junior - Flavio Micozzi
Argento gara a squadre K1M U23 - Marcello Beda, Davide Ghisetti, Jakob Weger

Bronzo gara a squadre K1W Junior - Francesca Malaguti, Marta Bertoncelli, Elena Borghi


“Le medaglie di oggi insieme a quelle conquistate nel giorni scorsi danno lustro al grande lavoro fatto per l’organizzazione di questi Mondiali”, sottolinea Luciano Buonfiglio, presidente della Federazione Italiana Canoa Kayak. “Vincere in casa vale doppio, e abbiamo vinto per tutti, anche per quelli che non hanno preso una medaglia, perché questo è il significato di essere una squadra. Questi successi sono dei nostri atleti, dei loro allenatori, delle loro affettuose famiglie e di tutti quelli che ci seguono con tanto entusiasmo. Chiudiamo un Mondiale p o s i t i v i s s i m o anche per l’inclusione che ormai la canoa rappresenta a Ivrea: credo che siamo ormai parte della città, anche grazie al fatto che l’amministrazione comunale, quella precedente e quella attuale, hanno capito veramente il valore che la canoa può portare a questo territorio. Negli ultimi quattro anni grazie al loro appoggio e a quello della Regione Piemonte, il comitato organizzatore, Associazione Proteina, con la collaborazione dell’Ivrea Canoa Club, si è impegnato al massimo, ottenendo come risultato la totale soddisfazione delle federazioni e degli atleti stranieri, 
che qui si sentono a casa: è un risultato che davvero ci pone in posizione di leadership organizzativa a livello mondiale.”

Profonda soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore allo Sport della Regione Piemonte, Giovanni Maria Ferraris, grande e imprescindibile supporter del movimento di sviluppo della canoa slalom a Ivrea: “Questo campionato ci ha insegnato l’importanza di fare sistema con il territorio”, ha dichiarato Ferraris, “un territorio che ha saputo accogliere nel modo migliore i tanti ospiti. Determinante è stato il contributo di Regione Piemonte per la realizzazione di questo evento. Ho davvero apprezzato i colori del mondo in uno scenario rinnovato e sempre più coinvolgente. I giovani atleti presenti ci hanno davvero regalato tante emozioni e i nostri ragazzi azzurri anche dei podi importanti. Sono soddisfatto perché abbiamo registrato anche un grande entusiasmo di pubblico straniero e raccolto il consenso della federazione internazionale sullo Stadio della Canoa nel centro di Ivrea. Dobbiamo proseguire nel segno della continuità, portando competizioni sempre più stimolanti e sfruttare tutto l’anno questo impianto, facendolo diventare punto di riferimento per il mondo sportivo.”

Sono già fissati alcuni importanti appuntamenti per i prossimi anni: nel 2022 Ivrea sarà nuovamente sede delle gare Mondiali Juniores e Under 23 di Canoa Slalom e nel 2020 organizzerà gli Europei assoluti di Discesa.
Inoltre, nel corso della conferenza stampa tenuta allo Stadio della Canoa a conclusione di questi Mondiali, il presidente Buonfiglio ha annunciato che sarà concretamente valutata la possibilità della candidatura di Ivrea a ospitare gli ICF World Championships Junior & Under 23 anche il prossimo anno, avendo Rio de Janeiro annunciato ufficialmente pochi giorni fa di rinunciare alla loro organizzazione.

Un deciso messaggio di disponibilità in questa direzione è immediatamente stato espresso sia dall’assessore Ferraris che dal sindaco della Città di Ivrea, Stefano Sertoli: “Questa non può che essere una buona notizia per la città, per il territorio e per tutto il movimento. Ringrazio sicuramente la Regione Piemonte della consueta disponibilità, la Federazione Italiana e tutta l’Organizzazione: siamo consapevoli che il lavoro fatto fa parte di un percorso di crescita e, nell’ottica che il percorso vada avanti e si arricchisca di nuovi appuntamenti fondamentali, non possiamo che garantire il massimo sforzo perché questo sogno possa realizzarsi. Siamo assolutamente disponibili a valutare la fattibilità di questa operazione.”

Al termine della conferenza ha preso la parola Claudio Roviera, presidente del Comitato Organizzatore Associazione Proteina. che ha sottolineato il grande sforzo profuso in questi anni: “Il successo di oggi è il risultato di un lavoro cominciato nel 2014, che ha richiesto un impegno totale da parte di tutti. Ci prendiamo il tempo necessario a concludere questa edizione e a fare un bilancio con tutti gli attori coinvolti, dalle istituzioni, agli sponsor e agli indispensabili volontari. Dopo di che, se la Federazione confermerà un reale interesse non potremo che prendere concretamente in considerazione la possibilità di farci carico dell’organizzazione dei mondiali nel 2019.”


Qui di seguito i risultati delle finali che si sono svolte oggi: 
C1 donne U23

medaglia d'oro e campionessa del mondo Nadine Weratschnig, Austria
medaglia d'argento Kimberley Woods, Gran Bretagna

medaglia di bronzo Noemie Fox, Australia

K1 uomini U23
medaglia d'oro e campione del mondo Jacob Weger, Italia
medaglia d'argento Bradley Forbes-Cryans, Gran Bretagna
medaglia di bronzo Erik Holmer, Svezia

C1 donne Junior
medaglia d'oro e campione del mondo Gabriela Satkova, Repubblica Ceca
medaglia d'argento, Marta Bertoncelli, Italia
medaglia di bronzo, Sona Stanovska, Slovacchia

K1 uomini Junior
medaglia d'oro e campione del mondo Jan Barta, Repubblica Ceca
medaglia d'argento Anatole Delassus, Francia
medaglia di bronzo Toms Zima, Repubblica Ceca 

Diretta su RaiSport

Anche domani le gare verranno trasmesse in diretta su RaiSport:
dalle ore 9 alle 12.30 Semifinali e Finali C1W Under 23 e K1M Under 23
dalle 14 alle 17.30 Semifinali e Finali C1W Junior e K1M Junior

Due argenti oggi per l'Italia

Ivrea2018_C1_U23

Proseguono le soddisfazioni per la squadra azzurra ai Campionati Mondiali Junior e Under 23 di canoa slalom in corso a Ivrea. Di nuovo protagonista Flavio Micozzi, atleta di Subiaco, che dopo l’oro di ieri con la sorella Elena nella C2 mista, si laurea oggi vice campione del mondo nella C1 Junior, con una discesa decisa sulle acque impegnative della Dora. L’azzurro è stato superato solo dallo spagnolo Miquel Trave, oro in 81.98. Terzo posto per il francese Nicolas Gestin, con il tempo di 86.23.
 
In mattinata era stato il veronese Raffaello Ivaldi a conquistare una splendida medaglia d’argento con una gara impeccabile, in cui per pochissimo non è riuscito a centrare la vittoria. Fin da subito l’azzurro, in forza alla Marina Militare, aveva dimostrato un’ottima forma, chiudendo la semifinale con il miglior tempo, a 81.36. Nella finale Ivaldi è riuscito a migliorarsi ancora, con il tempo di 81.28, che però non è bastato a battere gli 80.57 con cui il ceco Vaclav Chaloupka si è aggiudicato la medaglia d’oro. Terzo sul podio il francese Cedric Joly, nettamente più staccato a 3.34.
 
Qui di seguito i risultati delle finali che si sono svolte oggi:
 
C1 uomini U23
medaglia d'oro e campione del mondo under 23  Vaclav Chaloupka, Repubblica Ceca 80.57
medaglia d'argento Raffaello Ivaldi, Italia 81.28
medaglia di bronzo Cedric Joly, Francia 83.91
 
K1 donne U23
medaglia d'oro e campionessa del mondo under 23 Camille Prigent, Francia 89.31
medaglia d'argento Lisa Leitner, Austria 92.64
medaglia di bronzo Kimberley Woods, Gran Bretagna 94.91
 
C1 uomini Junior
medaglia d'oro e campione del mondo junior Miquel Trave, Spagna 81.98
medaglia d'argento Flavio Micozzi, Italia 85.82
medaglia di bronzo Nicolas Gestin, Francia 86.23
 
K1 donne Junior
medaglia d'oro e campionessa del mondo junior Eva Alina Hocevar, Slovenia 89.67
medaglia d'argento Sona Stanovoska, Slovacchia 93.23
medaglia di bronzo Italia Naemi Braendle, Svizzera 94.20
 
L’Italia aveva piazzato in finale anche Eleonora Lucato nel K1W Under 23 e Marta Bertoncelli nel K1W Junior, che hanno concluso le loro gare rispettivamente all’ottavo e al decimo posto.
 
Domani è in programma la giornata conclusi con le semifinali e le finali di C1W e K1M, gara nella quale c’è grande attesa per la performance del beniamino di casa, Davide Ghisetti.
 
Anche domani diretta su RaiSport:
dalle ore 9 alle 12.30 Semifinali e Finali C1W Under 23 e K1M Under 23,
dalle 14 alle 17.30 Semifinali e Finali C1W Junior e K1M Junior

C2 misto: campioni del mondo junior i fratelli Micozzi

ivrea2018_c2_mix

Si sono tenute questa mattina le gare di C2 misto:
campioni del mondo Under23 la coppia spagnola Miren Lazkano e David LLorente con il tempo di 103.08
medaglia d’argento ai russi Elizaveta Terekhova e Igor Mikhailov
medaglia di bronzo per la Cina con gli atleti Wenpeng Wu e Jiahua Yan
campioni del mondo Junior i fratelli Elena e Flavio Micozzi con 113.77
medaglia d’argento alla Francia con Doriane Delassus e Jules Bernardet
medaglia di bronzo agli spagnoli Ainhoa Lameiro e Pau Echaniz
 
Il C2 misto è una disciplina su cui l’International Canoe Federation ha recentemente deciso di puntare con determinazione - dopo un sondaggio tra tutte le federazioni nazionali - anche in vista di un suo possibile inserimento come disciplina olimpica.
 
La gara è stata reinserita tra quelle dei Campionati Mondiali nel 2017 a Pau (Francia), dopo una pausa che durava dal 1981, e ha visto in quell’occasione il tandem azzurro composto da Niccolò Ferrari e Stefanie Horn conquistare la medaglia d’argento.
 
A Ivrea sono scesi in acqua a rappresentare l’Italia le giovanissime coppie formate dai fratelli Elena e Flavio Micozzi, Francesca Malaguti e Marcello Semenza.
 
A partire dalle ore 15 qualifiche Extreme Slalom K1W e K1M, finali alle 20.40.
 
Domani appuntamento allo Stadio della Canoa con il seguente programma:
SLALOM Semifinali e Finali / Semifinals & Finals
09.00 C1M – K1W U23 Semifinali / Semifinals
11.15 C1M – K1W U23 Finali / Finals
12.10 Premiazioni / Medals Ceremony
14.00 C1 M – K1 W Junior Semifinali / Semifinals
16.15 C1 M – K1W Junior Finali / Finals
17.10 Premiazioni / Medals Ceremony


EXTREME SLALOM Fasi Finali / Final phases
19.45 K1W Junior & U23 Quarti di finale / Quaterfinals
20.20 K1W U23 & Junior Semifinali / Semifinals
20.40 K1W U23 & Junior Finali / Finals
21.00 Premiazioni / Medals Ceremony
21.30 DJ Set

Oggi appuntamento allo Stadio della Canoa

Oggi appuntamento allo Stadio della Canoa con il seguente programma:


SLALOM Semifinali e Finali 
08.30 C2MIX U23 & Junior Semifinali 
09.50 C2MIX U23 & Junior Finali 


EXTREME SLALOM Qualifiche 
15.00 K1W – K1M Junior
15.45 K1W – K1M U23


EXTREME SLALOM Fasi Finali 
19.45 K1M Junior & U23 Quarti di finale 
20.20 K1M U23 & Junior Semifinali 
20.40 K1M U23 & Junior Finali 
21.00 Premiazioni 
21.30 Moon Party

Scaricare la guida ufficiale

Conclusa la terza giornata di gare

day-3

A rappresentare i colori azzurri nelle semifinali junior di sabato saranno nella Canadese monoposto uomini (C1M) Flavio Micozzi, Matteo De Franco e Marcello Semenza; nel Kayak monoposto donne (K1W) Marta Bertoncelli; nel C1W ancora Marta Bertoncelli con Elena Micozzi ed Elena Borghi e K1M Lorenzo Grimandi, Jakob Luther e Valentin Luther.
 
Con questi ottimi risultati della compagine azzurra si sono da poco concluse le gare odierne, qualifiche, degli ICF Canoe Slalom Junior & Under23 World Championships in corso a Ivrea.
 
E’ tempo Intanto di un bilancio di metà percorso per l’organizzazione, dopo tre giorni di gare e alla vigilia del rush finale che vedrà semi finali e finali nelle giornate di venerdì, sabato e domenica. In ciascuno dei primi tre giorni i sistemi di rilevazione hanno contato una media di 3.500 persone presenti allo Stadio della Canoa, con picchi di presenza che si attestano poco sotto le 2.500 presenze contemporanee.
 
Notevole, come riferimento parziale per le presenze sul territorio, anche i dati che arrivano dall’area camper, dove con gli ultimi arrivi si registrano al momento un centinaio tra camper e tende, con circa 500 perone. La previsione è che raddoppino con l’avvicinarsi del culmine della manifestazione.
 
“Sono numeri assolutamente incoraggianti per l’organizzazione e per la città”, sottolinea Claudio Roviera, Presidente dell’Organizing Committee,”destinati a crescere sensibilmente nei prossimi giorni. La nostra soddisfazione riguarda anche la qualità e l’efficienza che il nostro Comitato Organizzatore con i suoi collaboratori e volontari stanno dimostrando, unitamente all’intera città, che si sta dimostrando accogliente verso i numerosi ospiti presenti.
A questo proposito voglio esprimere un grande ringraziamento al sistema sanitario eporediese e all’ospedale di Ivrea, che in questi giorni sono intervenuti in una situazione di estrema emergenza per una delle atlete in gara, garantendo in tempi brevissimi una diagnosi esatta che ha permesso di porre rimedio a una situazione potenzialmente molto pericolosa. Questo dimostra che l’intero sistema Ivrea è capace e pronto a prendere in carico, adesso e in futuro, eventi impegnativi, non soltanto dal punto di vista numerico, ma anche della complessità organizzativa.”
 
Domani appuntamento allo Stadio della Canoa con il seguente programma:
 
SLALOM Semifinali e Finali
08.30 C2MIX U23 & Junior Semifinali
09.50 C2MIX U23 & Junior Finali
 
EXTREME SLALOM Qualifiche
15.00 K1W – K1M Junior
15.45 K1W – K1M U23
 
EXTREME SLALOM Fasi Finali
19.45 K1M Junior & U23 Quarti di finale
20.20 K1M U23 & Junior Semifinali
20.40 K1M U23 & Junior Finali
21.00 Premiazioni
21.30 Moon Party

Un bilancio di metà percorso

E’ tempo Intanto di un bilancio di metà percorso per l’organizzazione, dopo tre giorni di gare e alla vigilia del rush finale che vedrà semi finali e finali nelle giornate di venerdì, sabato e domenica. In ciascuno dei primi tre giorni i sistemi di rilevazione hanno contato una media di 3.500 persone presenti allo Stadio della Canoa, con picchi di presenza che si attestano poco sotto le 2.500 presenze contemporanee. 
Notevole, come riferimento parziale per le presenze sul territorio, anche i dati che arrivano dall’area camper, dove con gli ultimi arrivi si registrano al momento un centinaio tra camper e tende, con circa 500 perone. La previsione è che raddoppino con l’avvicinarsi del culmine della manifestazione.
“Sono numeri assolutamente incoraggianti per l’organizzazione e per la città”, sottolinea Claudio Roviera, Presidente dell’Organizing Committee,”destinati a crescere sensibilmente nei prossimi giorni. La nostra soddisfazione riguarda anche la qualità e l’efficienza che il nostro Comitato Organizzatore con i suoi collaboratori e volontari stanno dimostrando, unitamente all’intera città, che si sta dimostrando accogliente verso i numerosi ospiti presenti.
A questo proposito voglio esprimere un grande ringraziamento al sistema sanitario eporediese e all’ospedale di Ivrea, che in questi giorni sono intervenuti in una situazione di estrema emergenza per una delle atlete in gara, garantendo in tempi brevissimi una diagnosi esatta che ha permesso di porre rimedio a una situazione potenzialmente molto pericolosa. Questo dimostra che l’intero sistema Ivrea è capace e pronto a prendere in carico, adesso e in futuro, eventi impegnativi, non soltanto dal punto di vista numerico, ma anche della complessità organizzativa.”