Un bilancio di metà percorso

E’ tempo Intanto di un bilancio di metà percorso per l’organizzazione, dopo tre giorni di gare e alla vigilia del rush finale che vedrà semi finali e finali nelle giornate di venerdì, sabato e domenica. In ciascuno dei primi tre giorni i sistemi di rilevazione hanno contato una media di 3.500 persone presenti allo Stadio della Canoa, con picchi di presenza che si attestano poco sotto le 2.500 presenze contemporanee. 
Notevole, come riferimento parziale per le presenze sul territorio, anche i dati che arrivano dall’area camper, dove con gli ultimi arrivi si registrano al momento un centinaio tra camper e tende, con circa 500 perone. La previsione è che raddoppino con l’avvicinarsi del culmine della manifestazione.
“Sono numeri assolutamente incoraggianti per l’organizzazione e per la città”, sottolinea Claudio Roviera, Presidente dell’Organizing Committee,”destinati a crescere sensibilmente nei prossimi giorni. La nostra soddisfazione riguarda anche la qualità e l’efficienza che il nostro Comitato Organizzatore con i suoi collaboratori e volontari stanno dimostrando, unitamente all’intera città, che si sta dimostrando accogliente verso i numerosi ospiti presenti.
A questo proposito voglio esprimere un grande ringraziamento al sistema sanitario eporediese e all’ospedale di Ivrea, che in questi giorni sono intervenuti in una situazione di estrema emergenza per una delle atlete in gara, garantendo in tempi brevissimi una diagnosi esatta che ha permesso di porre rimedio a una situazione potenzialmente molto pericolosa. Questo dimostra che l’intero sistema Ivrea è capace e pronto a prendere in carico, adesso e in futuro, eventi impegnativi, non soltanto dal punto di vista numerico, ma anche della complessità organizzativa.”